Loading...

Ideal Work e l’acquisizione da parte di Arkema: verso un futuro condiviso all’insegna della sostenibilità aziendale

Fin dalla sua fondazione nel 1997, Ideal Work è – ed è sempre stata – un’azienda votata al raggiungimento di elevati standard qualitativi dei propri prodotti, certificati da Kiwa Italia, prestando grande attenzione alla sostenibilità produttiva, sulla base dell’adesione al Green Building Council Italia, e dimostrando un notevole impegno sociale in termini di solidarietà verso le realtà artistico-culturali del proprio territorio. Nel 2018 l’azienda ha voluto sostenere le popolazioni venete colpite tragicamente dal maltempo con una donazione che permettesse alle tante persone e imprese in difficoltà di superare gli ostacoli iniziali dettati dall’emergenza.
Ideal Work, inoltre, è stata impegnata in prima linea nel progressivo rinnovo del padiglione Venezia della Biennale che ne ha permesso la riapertura durante l’estate appena trascorsa.

Ideal Work avrà l’opportunità di investire ancor più il suo know how nell’innovazione e ricerca a favore della sostenibilità, considerata non più una mera scelta operativa, ma una vera e propria urgenza percepita a livello globale, alla quale le aziende o professionisti del settore sono chiamati a contribuire.
Tutto ciò sarà possibile anche grazie alla recente acquisizione da parte di Bostik.

Il noto brand di prodotti adesivi e trattamenti specifici per muri e pareti, commercialmente attivo in tutto il mondo, costituisce infatti una delle realtà facenti parte di Arkema, multinazionale francese leader dell’industria chimica, impegnata da sempre nella ricerca di soluzioni sostenibili e performanti, che garantiscano salubrità dei processi, sicurezza sul posto di lavoro per il proprio personale e attenzione alla riduzione dell’impatto sull’ambiente.

Il gruppo si è prefissato di raggiungere una significativa riduzione delle emissioni di CO2 nonché la diminuzione dello spreco di energia, aria e acqua impiegate durante le fasi di lavorazione, adoperandosi per ridurre il numero di infortuni sul luogo di lavoro.
A queste accortezze operative si affianca una continua attività di creazione di valore, attraverso attività di impegno sociale, assistenza a fornitori e clienti, creazione di relazioni positive con le comunità territoriali di riferimento, attenzione all’educazione, integrazione e diversità, nonché spiccata propensione alla filantropia e al patrocinio artistico.

Queste finalità sono perseguite con estrema dedizione da tutte le aziende facenti parte delle cinque divisioni operative del gruppo: materiali di design leggeri, ottimizzazione del comfort quotidiano, sviluppo e stoccaggio energie, miglioramento dell’accesso all’acqua potabile e costruzione di abitazioni ecosostenibili, categoria in cui rientra la stessa Ideal Work, fortemente impegnata per garantire sempre prodotti e servizi innovativi, efficienti e sicuri da utilizzare per il proprio personale, ma anche – e soprattutto – per partner, clienti e utenti finali.

Tra le novità apportate di recente troviamo quindi: la scelta di preferire ed utilizzare sempre più prodotti all’acqua a bassissimo contenuto di VOC (Composti Organici Volatili); lo studio di packaging interamente composti da plastica riciclata; la possibilità di integrare miscelazioni concentrate con componenti naturali reperibili localmente (come la graniglia e il cemento del pavimento Sassoitalia) riducendo così i costi e le emissioni di trasporto; e l’orientamento verso modalità di formazione e assistenza tecnica sempre più virtuali e digitalizzate, così da permettere a chiunque di accedervi in ogni momento.