Loading...

Ideal dedication

Concrete People: Ak Murat

MURAT e la sua SCREPO sono partner Ideal Work dal 2016, nonché distributori per il mercato turco e americano, con all’attivo numerosi progetti in Microtopping combinato ad altri sistemi in località prestigiose.
screpo.com

KAZAN PALACE HOTEL, RUSSIA, 18:46
Murat, il suo vice e l’architetto stanno facendo l’ultimo sopralluogo al cantiere prima del grande giorno: l’inizio dei lavori. Camminano in questa grande stanza adibita a magazzino: dai bancali spuntano decine e decine di vasi di Microtopping, di Lixio e di Purometallo. Ad una rapida occhiata sembra non mancare nulla.
“… qui la base, la finitura… Oh questo è il polimero… E qui i pack-c-black.”
Murat prontamente corregge l’architetto: “Smoke.”
“No no, black.” ribatte l’altro.
“Non avevamo detto Smoke?”
“Sì, ma poi con la direzione abbiamo cambiato idea. Cosa vuoi che sia per questi vasetti, li cambiamo!”
“Ma iniziamo domani!”
“Allora li cambiamo in fretta!” ride divertito l’architetto mentre prosegue il giro per verificare che non manchi altro.
Murat guarda il suo vice “Dov’è la mia divisa DHL per le emergenze??”

 

IDEAL WORK, ITALIA, IL GIORNO DOPO, 11.00
“Tu non sei normale!”
“Lo so Luca, grazie per ricordarmelo.”
Murat ha appena aperto due borse vuote davanti ai ragazzi del magazzino.
“Dovete mettere qui dentro tutti, e ripeto TUTTI, i pack-c-black che avete in azienda. Ne avete di aperti, mezzi usati per corsi di formazione e test interni? Mettete pure quelli. Non ne deve rimanere qui nessuno!”

Da distante si può sentire la voce di Maurizio avvicinarsi: “Come è andato il viaggio amico mio?”
Meglio buttarla sul ridere.
“Kazan Istanbul. Istanbul Venezia. Venezia Vallà 33 minuti e 42 secondi, record personale del tassista. Adesso datemi qualcosa da bere, e da mangiare, che alle 15 ho il volo di ritorno!” “Dai andiamo” gli dice Luca con una pacca sulle spalle “Certo che sei forte!”

 

AEROPORTO DI KAZAN, RUSSIA, IL GIORNO STESSO, 23.13
“Signore, può gentilmente aprire queste due valigie?”
“Sì.”
“Signore, può gentilmente spiegare a cosa le servono tutte queste boccette?” “Sono un artista, e questi sono i miei coloranti liquidi.”

“Siamo sicuri che non stia cercando di importare illecitamente queste sostanze?”
“Senta, è tardissimo, sono appena stato in Italia a prendere questi colori di altissima qualità per la mia prossima opera d’arte per una persona molto importante in Russia, e devo iniziare domani!”
Murat cerca lo sguardo della guardia. Il labiale è piuttosto chiaro. La guardia scatta sull’attenti. Lo lasciano passare.
Mentre aspetta un taxi, Murat guarda le due borse: sembrava impossibile riuscirci, ma ormai si è abituato alle missioni impossibili con Ideal Work.
“Ha proprio ragione Luca, io non sono normale, ma neppure loro!”