Loading...

Edifici pubblici e privati in montagna: l’eccellenza architettonica alla conquista delle altitudini più elevate

Fin da quando, oltre 200 anni fa, esploratori e scienziati hanno deciso di superare il limite imposto dalla natura per raggiungere le cime delle montagne, l’innata passione degli uomini per la conquista di altitudini sempre maggiori ha iniziato a trasformarsi nella moderna pratica dell’alpinismo.

Il processo di sviluppo e diffusione di questa attività sportiva – che accomuna atleti e amatori di tutte le età e nazionalità, con differenti livelli di preparazione e dedizione – è stato accompagnato dal crescente desiderio di costruire in alta quota non solo punti d’appoggio funzionali a una fruizione breve e saltuaria (come rifugi e bivacchi) ma anche edifici pubblici e privati dall’estetica ricercata.

Le peculiarità climatiche dell’ambiente montano richiedono tuttavia soluzioni progettuali in grado di adattarsi al panorama senza stravolgerne la conformazione tipica e, allo stesso tempo, sfruttando a proprio vantaggio ogni elemento naturale presente, dalla pendenza del terreno all’esposizione delle superfici finestrate a Sud per massimizzare l’apporto di calore derivante dai raggi solari.

Tra i materiali che soddisfano al meglio tali necessità spiccano Microtopping®, il microcemento minimale dalle sfumature neutre applicabile in modo uniforme su qualsiasi tipologia di superficie, e Nuvolato Architop®, l’innovativo calcestruzzo “brutalista” ideale per pavimentazioni sofisticate e resistenti.

 

Martis Mountain Retreat Lot 467

Data: 2017
Progettista: The Sandbox Studio, Tahoe City
Luogo: Truckee, CA, USA
Microtopping

Questo ritiro di montagna è situato in uno dei lotti immobiliari più alti del Martis Camp e gode ampie vedute della Martis Valle. L’architettura moderna presenta forme squadrate che collegano i diversi ambienti, i cui interni sono tutti interamente rivestiti in Microtopping grigio che si amalgama perfettamente con gli eleganti complementi d’arredo in acciaio e legno scuro.

Pavimentazione in microcemento

Arca di Konieczny

Data: 2015
Luogo: Brenna, Poland
Progettista: Robert Konieczny
Microtopping

Un’opera di architettura contemporanea, la cui forma richiama in parte un’astronave e in parte un’arca biblica, si erge maestosa nel bel mezzo del panorama montano polacco, ammirabile attraverso le ampie vetrate stando comodamente seduti all’interno dei suoi ambienti dalle geometrie eleganti rese ancora più sofisticate dalle luminose superfici in Microtopping.

Messner Mountain Museum

Data: 2015
Luogo: Plan de Corones, Italy
Progettista: Arch. Zaha Hadid
Nuvolato Architop

Il futuristico museo dedicato all’alpinismo e all’omonimo esponente di questa nobile pratica svetta sulla parete superiore del complesso montano Plan de Corones, un punto di vista privilegiato da cui ammirare la bellezza delle Dolomiti. Costruito prevalentemente in calcestruzzo, i suoi interni sono stati rivestiti in Nuvolato Architop dalle molteplici sfumature grigie e trattato appositamente per renderlo impermeabile e più resistente del normale all’usura derivante dal clima e dal calpestio.