Loading...

Rinnovare gli interni con pavimenti in cemento a basso spessore

Per pavimenti a basso spessore si intendono pavimenti ultrasottili, di pochi millimetri (3-6 mm). Questi pavimenti in cemento sono perfetti per rinnovare le superfici esistenti, senza demolire consentono di rivestire:

1 – Le vecchie piastrelle in ceramica

2 – Il legno

3 – Il marmo

4 – Il calcestruzzo

5 – Il vetro

6 – Il gres

Senza il disagio e senza i costi di fastidiosi lavori di rimozione della vecchia superficie e senza dover tagliare le porte.

 

Che tipologia di pavimenti a basso spessore si possono realizzare all’interno?

I pavimenti a basso spessore per interni Ideal Work® sono pavimentazioni interne moderne, diverse per effetti e spessori. Si possono ottenere diversi effetti:

1 – Effetto continuo

2 – Effetto cemento materico o liscio assoluto

3 – Effetto marmo

4 – Effetto metallizzato

5 – Effetto anticato

6 – Effetto velluto (nuvolato)

 

Con Ideal Work® si possono ottenere svariati effetti per spazi unici e originali. Sono disponibili soluzioni per realizzare pavimenti:

– Ultrasottili (2-3 mm)

– Molto sottili (3-4 mm)

– Sottili (5-6 mm)

 

Vediamo di seguito diverse tipologie di pavimenti in cemento per interni, con spessori e caratteristiche differenti:

 

Pavimento in microcemento (rivestimento ultrasottile)

Tra i pavimenti ultrasottili, la linea pavimento Microtopping® è la più apprezzata perché consente massima libertà progettuale. Microtopping è un rivestimento in microcemento che in soli 2-3 millimetri rinnova con continuità totale (senza fughe e senza giunti) e raffinatezza tutte le vecchie superfici o crea nuovi pavimenti decorativi ultrasottili.

Le variazioni cromatiche ed estetiche sono infinite: si possono scegliere intensità, sfumature, tonalità, venature o impreziosire con inseriti decorativi. Il look pulito, essenziale, puro fa di Microtopping il rivestimento ideale per interni di design e minimalisti.

Questo pavimento moderno ha un’estetica molto innovativa e di tendenza che ben si abbina al legno, materiale caldo e tradizionale, simile per manutenzione e prestazioni. Usato come sfondo o protagonista dello spazio, è il rivestimento più versatile, capace di ampliare gli spazi, esaltarli, donare leggerezza e plasticità.

 

Rivestimento Ideale per immobili e spazi come:

– Case e loft

– Uffici

– Spazi espositivi

– Show-room

– Aree commerciali

– Museali

 

Ristrutturare la casa con il microcemento microtopping
Esempio di una villa ristrutturata con il microcemento

 

Pavimento alla veneziana sottile (lixio), per interni originali

La linea pavimento Lixio® è di assoluta tendenza: “Effetto marmo”, lucentezza pura, preziosità racchiuse in un pavimento sottile di soli 5-6 mm. Il Pavimento cementizio continuo Lixio assicura anche un’alta resistenza e lunga durata.

Lixio® nasce da una base cementizia mescolata con graniglie di marmo italiano di alta qualità, da giocare in infinite combinazioni di colori e decori. Le tonalità disponibili per questo pavimento decorativo sono tante e tutte affascinanti: dal virginale Bianco Carrara al seducente Nero Ebano 100, passando per il romantico Rosso Terracotta.

 

Si possono scegliere inoltre le finiture:

– Lucida

– Satinata

– Antisdrucciolo

– Bocciardata

 

Il pavimento sottile Lixio adatto per gli interni, sa rendere più raffinato uno spazio attuale o storico; si abbina con stile sia ad arredi moderni, che classici.

Ideale per rivestire e ristrutturare:

– Case e ville private

– Hotel

– Ristoranti

– Negozi

– Aree commerciali

– Musei ed edifici pubblici

 

Hotel pavimentazione veneziana Lixio
Esempio di pavimento veneziano Lixio in un hotel

 

Pavimento nuvolato per arredare gli interni

La linea pavimento Nuvolato Architop® celebra la bellezza più autentica e “brutalista” del cemento tanto che è stato scelto per un importante progetto dal grande architetto Tadao Ando. Con spessore di pochi millimetri (3-4 mm) Architop Nuvolato è un pavimento sottile applicabile all’interno: supera i limiti di spessore e di peso del calcestruzzo tradizionale (elicotterato) di cui mantiene aspetto e robustezza, ma in un contesto ricercato, di alto valore estetico e cromatico.

Il pavimento decorativo Architop è altamente personalizzabile con diverse finiture e 29 colorazioni standard caratterizzate dalla nuvolatura (sfumature dinamiche) più o meno omogenea: dal graffiante grigio Zinco, al trendy Redwood all’irrinunciabile Sky Blu.

E’ un pavimento cementizio ideale per dare carattere agli interni di abitazioni moderne e loft di stile industriale, dove ben si abbina con complementi e arredi in acciaio, elementi in legno grezzo o cemento faccia a vista; indicato anche per:

– Spazi pubblici

– Espositivi

– Commerciali

– Tutte le aree soggette all’alto traffico

 

Pavimento nuvolato in un castello
Esempio di un vecchio castello con pavimento nuvolato

 

Pavimento in cemento acidificato per interni moderni e unici

La linea Pavimento Acidificato è sinonimo di irripetibilità, originalità, alto impatto estetico. Il Pavimento Acidificato è una pavimentazione sottile decorativa unica: grazie ai sali metallici che penetrano nel calcestruzzo, diventano parte di esso e ne cambiano il colore per sempre.

Gli effetti di colore originati sono variabili, variegati o traslucidi; per un aspetto molto naturale o al contrario molto “vissuto”. Sono tante le tonalità che si possono ottenere: dall’intenso Turquise, al caldo brown fino all’elegante Ebony.

Scenografico e pratico: è infatti un rivestimento cementizio a basso spessore molto resistente e di facile manutenzione.

E’ ideale per vari spazi e interni:

– Case

– Locali pubblici

– Cantine e luoghi di degustazione

– Uffici di rappresentanza

– Negozi

– Show-room, hotel e centri commerciali

Si accompagna piacevolmente con materiali caldi come il corten, il legno, i mattoni ed la pietra.

 

Pavimentazione viale in cemento acidificato - Villa in Croazia
Esempio di una Villa in Croazia con pavimento in cemento acidificato

 

VANTAGGI DI REALIZZARE UN PAVIMENTO A BASSO SPESSORE

Scegliere un pavimento decorativo cementizio a basso spessore comporta una serie di importanti vantaggi. Nel caso di rifacimento pavimento interno perché è rovinato o è fuori moda, il basso spessore garantisce:

1 – La possibilità di lavorare su superfici già esistenti

2 – La riduzione dei disagi

3 – Riduzione dei tempi e dei costi del cantiere

4 – Riduzione dell’impatto ambientale;

5 – La velocità di realizzazione

Il tutto senza modificare la quota delle porte, cioè senza dover tagliarle. Quando si tratta di realizzare un nuovo pavimento per interni, c’è il vantaggio di poter fare il massetto (la base in cemento del pavimento) come prima cosa, proseguire con tutti i lavori e solo alla fine realizzare il pavimento sottile (2-3 mm).

 

Rivestire vecchi pavimenti interni senza demolire

Cambiare il pavimento senza togliere il vecchio è possibile con i pavimenti in calcestruzzo a basso spessore. I pavimenti sottili sono rivestimenti ideali per ristrutturare l’interno di un locale; consentono infatti di coprire le piastrelle in ceramica senza toglierle o rivestire altri tipi di pavimento (in legno, calcestruzzo o marmo) senza demolizioni. Con in più la possibilità di trasformare l’ambiente in uno spazio moderno, unico e di tendenza, scegliendo infinite combinazioni di colori ed effetti.

 

Rinnovare un pavimento riscaldato in modo semplice

Nessun problema se è presente il riscaldamento a pavimento. I pavimenti da interni di basso spessore possono essere realizzati sopra di esso senza danni e senza il rischio di rompere l’impianto. In particolare, i pavimenti cementizi decorativi Ideal Work, che hanno un’ottima conducibilità termica, consentono un perfetto passaggio del calore che dal pavimento riscalda tutto l’ambiente interno.

 

Tempi di posa rapidi

Un pavimento a basso spessore ha un’esecuzione veloce ed è subito agibile!

Essendo sottile ha necessità ridotta di materiale; non richiede inoltre la rimozione della pavimentazione esistente, con conseguente movimentazione e trasporto in discarica dei detriti. Con le soluzioni Ideal Work in particolare, è possibile ottenere all’interno un nuovo pavimento in cemento di design, in modo veloce, pulito, senza i fastidi, i rumori ed i costi di una demolizione.

 

Si può rivestire qualsiasi superficie

I pavimenti sottili cementizi possono essere posati su qualunque materiale pre-esistente:

– Sulle vecchie piastrelle in ceramica

– Su pavimenti in legno

– Pavimentazioni in gres

– Superfici in marmo

– Superfici in vetro

Questi pavimenti in cemento per interni aderiscono ad ogni tipologia di superficie.  E’ solo necessaria un’attenta valutazione del fondo ed un adeguata preparazione del supporto.

 

Personalizzare il pavimento in cemento con colori ed effetti

Scegliere pavimenti in cemento a basso spessore per gli interni degli immobili significa poter esprimere al meglio il proprio gusto, lo stile e la personalità. Questi rivestimenti decorativi sono disponibili in infinite varianti di colore:

– Dai più classici e neutri quali il bianco, il beige, il grigio

– Ai colori molto più complessi e inediti come il verde Jada, il rosa Corallo,o il grigio Oliva

 

Senza contare gli effetti:

– Lucido

– Opaco

– Cemento faccia a vista

– Metallo

– Nuvolato

– Marmo

Rinnovare e ristrutturare gli ambienti interni è semplice con le soluzioni Ideal Work, perché con un rivestimento in cemento sottile, si possono rivoluzionare le superfici interne in poco tempo e senza il disagio di lunghi cantieri.

 

Contatta gli esperti Ideal Work, sapranno consigliarti la soluzione migliore per te sviluppando i tuoi desideri e le tue esigenze!