Loading...

Curato dall’Arch. Anna Lutaeva, Wonderlab è un salone di bellezza che unisce lo stile minimale a quello futurista: linee nette, curve e geometrie, giochi di luce rendono questo spazio un luogo fuori dal tempo. A pavimento Microtopping® Ideal Work unisce gli ambienti con armonia.

I Saloni di bellezza oggi hanno assunto sempre maggiore rilievo come centri in cui curare ogni dettaglio estetico della nostra persona: rappresentano l’immagine futura che ognuno vuole dare a se stesso. Ed è proprio a questo concetto che si ispira il salone di bellezza Wonderlab, in Russia, curato dall’Architetto Anna Lutaeva.

Wonderlab è un immenso open space, dotato di area manicure, pedicure, coiffeur e persino un bar dove poter godersi una bevanda tra una seduta e l’altra. Varcata la soglia, si entra in uno spazio moderno, futurista e minimale, in cui i grigi, alternati a pannelli di colori fluo, metalli colorati, ricreano una sorta di navicella spaziale in cui tutto è possibile.

Le linee sono geometriche, squadrate e nette in alcune sezioni, e curve nella zona pedicure, contraddistinta da colori scuri, illuminati grazie ai led inseriti dietro a particolari specchi tondi, che ricreano l’immagine della luna nella notte scura. La luce gioca infatti un ruolo centrale: i led posizionati attorno agli specchi o ad alcune pareti contribuiscono a dare il senso di modernità senza genere, contrastando con lo stile tipico dei saloni di bellezza.

A pavimento serviva una superficie neutra, che unificasse tutti i colori, le linee, gli ambienti senza eccessi ma che al contempo donasse un tocco industrial: per questo è stato scelto Microtopping®, il rivestimento Ideal Work in grado di rivestire qualsiasi superficie in soli 3 mm di spessore. Specificatamene trattato, Microtopping® è inoltre resistente a calpestio e ai prodotti chimici utilizzati in questo tipo di salone.

Data: 2020

LuogoKrasnodar city, Russia

Architect: Anna Lutaeva

Soluzioni scelte per Wonderlab 2.0