Loading...

Ristrutturare l’antico con tecnologie e materiali moderni

Un grande rustico di metà del Seicento, diroccato e in stato di abbandono, è stato recuperato con restauro conservativo volto a preservarne sia la composizione che l’aspetto originario.

Il corpo principale della struttura si sviluppa in tre piani fuori terra e si unisce ad un altro edificio di nuova realizzazione mediante un arco a doppia altezza.

L’Amministrazione comunale, per evitare operazioni di speculazione edilizia che compromettessero l’integrità del territorio, aveva espressamente richiesto per l’antico borgo un restauro di tipo conservativo, per preservare l’aspetto tradizionale delle corti interne e delle aie locali.

Fra le soluzioni moderne adottate dalla progettista nella finitura del complesso, spiccano per originalità ed estetica i calcestruzzi decorativi Ideal Work.

All’esterno, nel giardino, sono stati creati percorsi e aree in SassoItalia di colore giallo tenue delimitati e integrati con listelli in Pietra di Trani; una soluzione che si sposa perfettamente con gli acciottolati tipici della zona e che crea un piacevole abbinamento con gli intonaci delle facciate.
Il pavimento grigio tortora della dependance è stato intarsiato da quadrati marroncino effetto brunito, realizzato con un Nuvolato Architop® Acidificato tagliato e colorato a formare un motivo geometrico, su disegno della progettista, per il quale i posatori hanno espresso tutta la loro abilità.
Le pareti interne della dependance sono state rivestite con Microtopping di colore grigio, sia per dare continuità al pavimento sia per creare un contrasto evidente con il resto del complesso che è caratterizzato da materiali antichi e tradizionali.
All’interno, nei seminterrati, dove sono collocati la lavanderia, i garage, le cantine e altri locali di servizio, per portare luce in ambienti che strutturalmente ne sono poveri, è stato posato un Nuvolato Architop® lucidato con Ideal Hard grigio al titanio molto chiaro. Si tratta di una lavorazione nuovissima, che crea un effetto riflettente di eccezionale luminosità, e che contemporaneamente è facilissima da pulire e da mantenere.
Anche all’interno delle residenze la tecnica del calcestruzzo decorativo è stata utilizzata per mascherare le colonne in c.a. che reggono la struttura antisismica e i piani superiori, rivestite in Muro Stampato a mattoni simili agli originali, ma sbiancati che creano un inaspettato ma piacevole richiamo agli ambienti internazionali.

 

Data: 2009

Luogo: Paderno el Grappa, Italia

Progettista: Arch. Sara De Ronchi

Soluzioni scelte per Restauro Conservativo Di Un Rustico

Contatti

Hai altre richieste o curiosità?
Vuoi più informazioni su prodotti e servizi?
Vuoi diventare partner di Ideal Work®
o semplicemente contattare l’Azienda?

Contattaci ora