Loading...

30° anniversario della caduta del Muro di Berlino

Un festival al cielo aperto per celebrare il 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino

In occasione del 30° anniversario della Rivoluzione Pacifica e della caduta del Muro, la città di Berlino si trasforma in un museo a cielo aperto. 
Sette location, fondamentali nella narrazione di quel momento storico, ospiteranno per sette giorni eventi, mostre e iniziative dedicate agli avvenimenti più significativi del biennio 1989/1990.

La storia in 3D

Immagini, animazioni e suoni animeranno le facciate degli edifici siti nei luoghi chiave della Rivoluzione Pacifica e della caduta del Muro.
Alexanderplatz sarà il luogo in cui risuonerà la voce di centinaia di migliaia di dimostranti che, proprio qui, il 4 novembre 1989, sfidarono la leadership del Partito di Unità Socialista con le loro speranze, desideri e richieste; mentre presso l’Humboldt Forum, sarà nuovamente visibile facciata storica del Palast der Republik.
I video saranno visibili inoltre presso la Gethsemanekirche, Kurfürstendamm, Alexanderplatz, Stasimuseum, Schlossplatz e East Side Gallery, ciascuno narrante uno specifico momento del rivoluzionario biennio.

30.000 messaggi per il futuro

Memorie, speranze e desideri saranno indagati anche dalla grande installazione “Your Vision in the Skies above Berlin” presso la Porta di Brandeburgo. 30.000 messaggi uniti in un’unica opera ideata da Patrick Shearn di Poetic Kinetics in onore di quelle centinaia di migliaia di persone che – tra l’estate del 1989 e la primavera del 1990 – innalzarono la loro voce contribuendo così a cambiare la storia.

Oltre 100 eventi a cielo aperto

7 mostre a cielo aperto e oltre centinaia di eventi: il programma del festival “30 Jahre Friedliche Revolution – Mauerfall” comprende workshop, rassegne cinematografiche, visite guidate delle location più significative, performance, panel, la realizzazione di un grande film collettivo e, inoltre, innumerevoli concerti: da Patti Smith che si esibirà insieme a Tony Shanahan alla Gethsemanekirche il 5 novembre, la Staatskapelle Berlin diretta dal maestro Daniel Baremboim, fino al DJ WestBam alla Porta di Brandeburgo la notte del 9 Novembre.

Non solo eventi live: la realtà aumentata a servizio della storia


Un’esperienza digitale davvero unica quella offerta da MauAR app: l’applicazione (scaricabile dal sito www.mauar.berlin) permetterà la visione tridimensionale di circa 160 chilometri del Muro di Berlino, offrendo uno sguardo su quanto realmente accaduto intorno a questo confine innalzato dall’uomo e che ha segnato in maniera indelebile la storia.
Per maggiori informazioni e programma: www.kulturprojekte.berlin/

 

Die Festivalwoche „30 Jahre Friedliche Revolution – Mauerfall“ ist eine Initiative des Landes Berlins und wird von der Kulturprojekte Berlin in Kooperation mit dem Berliner Beauftragen zur Aufarbeitung der SED-Diktatur, der Stiftung Berliner Mauer und der Robert-Havemann-Gesellschaft realisiert.

Kunstinstallation am Brandenburger Tor © Kunstinstallation Patrick Shearn of Poetic Kinetics, kuratiert von Kulturprojekte Berlin
Probeeinrichten der 3D-Videoprojektionen an der Stasi-Zentrale ©Kulturprojekte Berlin, Foto_Alexander Rentsch